Polizza Casa: perché stipularla

0

Se ti stai chiedendo perché acquistare una polizza Casa prova a chiederti cosa potrebbe succedere. Tuo figlio che rompe la finestra dei vicini con il pallone, i ladri che ti svaligiano casa e, nel farlo, provocano danni, e un elettrodomestico che si guasta proprio quando non ci voleva.

Per non avere questi pensieri scegli un’assicurazione Casa qui. In Italia ancora non è obbligatorio sottoscrivere questo tipo di assicurazione, fatta eccezione per la polizza incendio e scoppio quando si richiede un mutuo, ma può rivelarsi utile nel caso di rischi che non possono essere controllati da chi abita una casa. Allora vediamo cosa è un’assicurazione casa e perché conviene.

Assicurazione casa: a cosa serve

Questo tipo di assicurazione è un prodotto che protegge il proprietario di un immobile, la sua famiglia ed i beni da qualsiasi evento possa generare un danno economico.

Come già detto, in Italia non vi sono obblighi in quanto alla sottoscrizione di una polizza per la casa, ciò nonostante delle volte può rivelarsi utile averne una, specie se si abita in un condominio.

Assicurazione obbligatoria

Nel caso in cui si intenda aprire un mutuo è bene sapere che l’assicurazione casa è obbligatoria. Gli istituti di credito, infatti, non concedono denaro se non vi è garanzia di estinguere il mutuo. Le banche tendono a proteggersi in caso di gravi danni che la casa può subire, come un incendio o uno scoppio. Quando si verificano questi danni, è difficile che possano essere coperti dai risparmi del proprietario dell’immobile.

Ma l’assicurazione prevista dalle banche copre solamente pochi eventi che possono danneggiare la casa. Per tutelarsi da furto e danni derivanti dagli abitanti della casa basterà estendere le garanzie.

Come funziona la polizza sulla casa

Se non vi sono imposizioni da parte del regolamento condominiale e non vi è un mutuo, è sempre consigliabile proteggere il proprio immobile.

Si può decidere, ad esempio, di assicurare la propria abitazione contro eventi naturali, che stanno diventando via via sempre più devastanti, guasti o deterioramento degli impianti, responsabilità civile verso terzi e furto.

Quali sono le clausole di una polizza per la casa

Prima di procedere alla stipula dell’assicurazione casa bisogna conoscere i termini presenti nel contratto.

Quando si parla di equa indennità o di indennizzo, ci si riferisce al compenso riconosciuto quando si verifica il danno. In questo caso il capitale verrà liquidato dalla compagnia assicurativa se chi stipula dimostra che l’evento si è verificato per circostanze a lui non imputabili.

Quando si parla di massimale ci si riferisce alla cifra massima che l’assicurazione paga nel momento in cui si verifica il danno specifico previsto dal contratto. Se il danno supera questa cifra, l’assicurazione si limiterà a quanto previsto, mentre la cifra rimanente sarà a carico della persona che ha stipulato la polizza.

La franchigia è la cifra minima al di sotto della quale la compagnia non liquida il danno.

Il premio è il costo della polizza. Può essere pagato annualmente o a rate, dipende dall’accordo in fase di stipula.

Share.

Leave A Reply