Assicurazione-a-rate
Assicurazione Auto Online

Assicurazione a Rate: tutto quello che c’è da sapere

Al giorno d’oggi si parla sempre più spesso dell’assicurazione a rate: effettivamente in tempi come quello che stiamo attraversando questa […]

Al giorno d’oggi si parla sempre più spesso dell’assicurazione a rate: effettivamente in tempi come quello che stiamo attraversando questa soluzione potrebbe rivelarsi molto comoda per coloro che fanno fatica a fronteggiare le spese relative all’assicurazione auto! Il premio annuo risulta spesso e volentieri molto elevato, e pagarlo tutto in un colpo solo è per molto automobilisti un vero e proprio problema: bisogna avere una certa liquidità in banca e di certo non si può rimandare il pagamento se si vuole continuare ad utilizzare il proprio veicolo.

Per questo motivo, da qualche tempo è ormai entrata in tutte le compagnie la possibilità di stipulare un’assicurazione a rate: non offrono proprio tutti questa possibilità, ma è vero che sono sempre di più le compagnie che hanno scelto di adeguarsi ai tempi che cambiano. Di primo acchito l’assicurazione a rate potrebbe sembrare una soluzione perfetta: pagare l’importo del premio annuo a piccole dosi, diluite di mese in mese, è sicuramente un aspetto interessante, ma ci sono alcune cose da considerare prima di optare per questa soluzione.

L’assicurazione a rate è infatti vantaggiosa da un lato, ma svantaggiosa sotto altri aspetti: vediamo di approfondire meglio questo argomento e di capire in quali casi possa essere davvero conveniente.

Come funziona l’assicurazione a rate?

La rateizzazione del premio, nel settore assicurativo, equivale a qualsiasi altra forma di pagamento a rate: non si tratta quindi in tutto e per tutto di un vantaggio e bisogna stare attenti. In sostanza, stipulando questa particolare forma di polizza con pagamento rateizzato, entra in gioco un altro soggetto ossia la finanziaria, che effettua un prestito nei nostri confronti e versa l’importo del premio alla compagnia di assicurazione. Cosa significa questo? Semplice: che noi possiamo pagare la nostra polizza in modo più agevole, di mese in mese, ma che sostanzialmente i nostri soldi vanno direttamente alla finanziaria che ha già provveduto a pagare il premio assicurativo completo.

Ora, sappiamo tutti come funzionano le finanziarie: per stare in piedi devono impostare dei tassi d’interesse in modo da poterci guadagnare qualcosa, ed è proprio qui che arriva l’aspetto negativo dell’assicurazione auto a rate. In sostanza, questa soluzione ci offre la possibilità di pagare il premio annuo in modo diluito ma al tempo stesso l’importo totale risulterà comunque più elevato perchè dovremo pagare anche gli interessi delle rate!

Si tratta quindi di una possibilità che certamente può essere presa in considerazione, ma con molta attenzione, valutando soprattutto quanto si andrebbe a spendere in più rispetto alla formula normale.

Quando conviene l’assicurazione a rate?

Dal punto di vista prettamente economico, l’assicurazione a rate non conviene: la spesa infatti sarà sempre maggiore quindi andremo a sborsare più soldi a conti fatti alla fine dell’anno. Coloro che però hanno problemi di liquidità potrebbero trovare molto utile poter pagare il premio in modo diluito e rateizzato: devono essere consapevoli però di quello che comporta!