Assicurazione affitto: cos’è e come funziona

0

L’assicurazione sull’affitto di un immobile è una forma di tutela che i titolari possono richiedere per sentirsi tranquilli anche in presenza di inquilini insolventi: al giorno d’oggi sappiamo bene quanto spesso e volentieri affittare il proprio appartamento possa essere un rischio. Nonostante la legge fornisca una serie di tutele per cooro che affittano il proprio immobile, bisogna riconoscere che i diritti in capo agli inquilini rimangono pur sempre più vantaggiosi quindi occorre tutelarsi per evitare spiacevoli situazioni impreviste.

Supponendo ad esempio di non avere nessuna forma di assicurazione affitto, se l’inquilino dovesse smettere di pagare il canone di locazione, il proprietario si troverebbe in una situazione paradossale perchè dovrebbe attendere tempi biblici per poter ottenere lo sfratto esecutivo. Il peggio della faccenda è che nel frattempo nessuno paga il canone e quindi il proprietario si trova senza una fonte di reddito che fino a qualche mese prima era assicurata.

Come tutelarsi allora in tal senso? Alcune persone scelgono di affittare la propria casa per poter avere un’entrata mensile assicurata, ma quando questa viene a mancare può essere difficile far fronte alle varie spese previste! Ecco perchè stipulare un’assicurazione affitto è sempre una buona idea: non si sa mai come andranno le cose ed è sempre meglio mettere le mani avanti. 

Come funziona l’assicurazione affitto?

A stipulare l’assicurazione affitto deve essere il locatore, ossia il proprietario dell’immobile: l’inquilino quindi non deve sostenere alcuna spesa aggiuntiva per la polizza. In sostanza si tratta di un’assicurazione sulla casa particolare, pensata appositamente per i casi di morosità da parte degli inquilini: la polizza infatti garantisce al proprietario il recupero dell’affitto mensile non corrisposto, ma non solo. 

L’assicurazione affitto risarcisce il proprietario anche in caso di danni all’immobile e di spese legali sostenute per intraprendere lo sfratto esecutivo. 

Questa assicurazione quindi tutela in toto il proprietario dell’immobile in affitto, consentendogli di fare fronte a qualsiasi tipo di problema senza dover sborsare quantità di denaro ingenti per le spese legali e soprattutto continuando a percepire il canone di locazione, almeno fino a quando l’inquilino rimane a vivere all’interno dell’appartamento. 

Grazie a questa polizza è quindi possibile tutelarsi in modo completo e non sarà più pericoloso affittare il proprio immobile. E’ infatti noto che diverse persone, intestatarie di un appartamento o di una proprietà, preferiscono lasciarla vuota piuttosto che affittarla e questo dipende proprio dal crescente numero di morosità e comportamenti scorretti da parte di coloro che abitano la casa! In alcune circostanze, vista la crisi economica che stiamo attraversando in Italia, sembra brutto essere costretti a lasciare una persona sulla strada: con un’assicurazione affitto ogni cosa diviene però più semplice, perchè il risarcimento arriva in caso di morosità e l’inquilino avrà tutto il tempo di trovare un altra sistemazione.

Share.