Sospensione bollo auto per il coronavirus, ecco le regioni che lo fanno

0

A causa del Coronavirus alcune regioni hanno deliberato una decisione molto importante per le famiglie, alleggerendo il carico di spese a cui sono state sottoposte. Si tratta della sospensione del pagamento del bollo auto per alcune settimane che ha comportato un grosso sollievo oltre ad evitare il minor numero di assembramenti possibili per contenere il contagio. Come saprai, infatti, il bollo si paga in numerosi punti vendita abilitati come uffici postali, tabaccherie, sportelli bancari e agenzie di pratiche auto e per questo il Governo ha dato la possibilità alle Regioni di concedere questa momentanea sospensione. Vediamo in dettaglio quali sono le regioni che hanno deliberato questa possibilità.

La sospensione del bollo auto è facoltativa

Le regioni che hanno aderito ufficialmente alla sospensione del bollo auto per il periodo di pandemia sono in tutto 12 e hanno preso parte alla delibera con approvazione ARS per il via libera alla manovra finanziaria anti-covid. Questa sospensione è facoltativa è prevede il rinvio del pagamento alla successiva data di scadenza ma non impedisce a chi può pagare, di mettersi in regola con la tassa del bollo auto nei periodi prescritti di scadenza. Difatti coloro che volessero pagare regolarmente il bollo possono provvedere a farlo nei punti vendita abilitati.

Procedure e norme di sospensione del bollo per ogni regione

Per l’Alto Adige il bollo auto in scadenza dal 31 marzo 2020 al 1 giugno 2020 può essere pagato in ritardo entro il 30 giugno 2020 senza sanzioni o costi di interessi per il mancato pagamento entro la data di scadenza. Queste disposizioni non si applicano ai bolli scaduti al di fuori del periodo di lockdown. In Campania, invece, è prevista la sospensione del bollo per le scadenze relative al periodo che vanno dal 24 marzo 2020 al 31 maggio 2020 con una proroga senza sanzioni fino al 3 giugno 2020. L’Emilia Romagna ha aderito alla sospensione disponendo che la proroga si attesta al 30 giugno 2020 per i bolli auto in scadenza nei mesi di marzo e aprile 2020.

Friuli, Lazio, Lombardia, Marche

Anche il Friuli Venezia Giulia ha concesso la sospensione del bollo auto senza sanzioni e interessi di ritardo del pagamento per le persone con scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 ed il 30 aprile 2020. La proroga è fissata al 30 giugno 2020 ma è una possibilità facoltativa. La regione Lazio ha deliberato la sospensione del pagamento del bollo per le persone soggette a scadenza compresa tra il 3 marzo 2020 ed il 31 maggio 2020 concedendo anche la sospensione di IRESA e IRBA compresa nei periodi di marzo, aprile e maggio 2020. In ogni caso la proroga è fissata al 30 giugno 2020 ma non riguarda la scadenza per ravvedimento entro il 3 marzo 2020. Per la Lombardia il pagamento è sospeso fino al 30 giugno ma salvo ulteriori proroghe che potrebbero essere emanate in caso di emergenza. Questa sospensione fa decadere le rateizzazioni degli importi dovuti. Nelle Marche il bollo auto e le altre tasse regionali minori sono state posticipate al 31 luglio senza costi maggiorati o sanzioni per i ritardi. Questa possibilità si applica alle scadenze comprese tra l’8 marzo 2020 e il 30 giugno 2020. Anche la riscossione dei debiti tributari è slittata al 31 luglio 2020.

Piemonte, Toscana, Veneto, Sicilia

La Regione Piemonte ha stabilito che non saranno applicate sanzioni e interessi ai contribuenti che pagheranno tardivamente il bollo auto concedendo una proroga fino al 30 giugno 2020 per le scadenze della tassa comprese da marzo 2020 a maggio 2020. La Regione specifica che non sono previste restituzioni per gli importi versati e che la proroga è facoltativa. Per quanto riguarda la Toscana anche qui la proroga coincide con il 30 giugno 2020, così come in Umbria, dove le somme dovute sono state ugualmente prorogate al 30 giugno. Anche il Veneto ha concesso la proroga al 30 giugno specificando che possono beneficiarne i proprietari di auto con bollo in scadenza tra l’8 marzo ed il 31 maggio 2020. Infine la Sicilia ha stabilito la cancellazione del bollo auto con un criterio di reddito. Per le persone con reddito inferiore a 15.000 euro e vetture di potenza inferiore a 53Kw, associazioni di Volontariato e Onlus e auto con più di 10 anni di vita il bollo è stato momentaneamente cancellato. Inoltre il pagamento è stato prorogato fino al 30 novembre 2020 per tutti i veicoli con scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 ed il 31 ottobre 2020.

Share.