Assicurazione Mutuo

Assicurazione mutuo: tutto quello che c’è da sapere

Quando si apre un mutuo ipotecario ci si assume sempre una bella responsabilità: si tratta infatti di un prestito erogato […]

Quando si apre un mutuo ipotecario ci si assume sempre una bella responsabilità: si tratta infatti di un prestito erogato da un istituto bancario che generalmente prevede un periodo piuttosto lungo per la restituzione rateizzata del denaro. Ci sono mutui che possono durare anche decine di anni, e non si può mai sapere cosa accadrà: per questo motivo, stipulare un’assicurazione mutuo è sempre una buona idea, perchè ci permette di tutelare non solo la banca ma anche noi stessi in caso di imprevisti che ci rendono impossibile pagare le rate. Un’assicurazione mutuo ci tutela in caso di malattia, di perdita del lavoro e di altri eventi che possono capitare e che possono metterci in serie difficoltà economiche. Vediamo più da vicino come funziona questa assicurazione, quali sono le coperture previste e le polizze aggiuntive che conviene stipulare.

Assicurazione mutuo: le coperture previste

Quando si apre un mutuo ipotecario è obbligatorio sottoscrivere una polizza furto-incendio: se l’immobile dovesse quindi rimanere danneggiato in seguito ad uno scoppio o ad un furto, la compagnia assicuratrice provvederà a risarcire l’istituto bancario. Si tratta di un’assicurazione mutuo basilare e obbligatoria per chiunque, quindi su questa c’è ben poco da dire.

Molto più interessante è la questione che riguarda la polizza protezione mutuo: anche se non si tratta di una copertura obbligatoria, negli ultimi anni sono sempre di più gli istituti bancari che richiedono anche la stipula di questa polizza per poter concedere il mutuo e a ben vedere si tratta di una tutela anche nei confronti del debitore. 

La polizza protezione mutuo, in sostanza, garantisce il rimborso delle rate nell’eventualità si verificassero eventi come la perdita del lavoro, la malattia, la morte e così via. In caso di morte o invalidità permanente, è necessario stipulare un’assicurazione vita, mentre per quanto riguarda la perdita del lavoro (evento purtroppo sempre più probabile) esiste una polizza specifica.

Assicurazione mutuo: la polizza perdita lavoro

L’assicurazione mutuo perdita lavoro, chiamata anche “rischio impiego” tutela l’assicurato che si trova in difficoltà economiche per via della perdita, appunto, del proprio impiego. In questo caso, la compagnia assicuratrice provvede al pagamento delle rate previste dal mutuo per un periodo di 1 anno massimo, permettendo all’assicurato, nel frattempo, di trovare un nuovo lavoro e quindi recuperare la propria possibilità di pagare le rate.

Va sottolineato che la polizza perdita lavoro può essere sottoscritta solamente da dipendenti che abbiano un contratto a tempo indeterminato: rimangono quindi esclusi tutti coloro che hanno contratti temporanei, a tempo determinato ed i lavoratori autonomi.

Si tratta comunque di una polizza fondamentale, che ci tutela in vista di eventi che potrebbero capitarci nell’arco di 10 o 20 anni: ricordate che aprire un mutuo è una responsabilità impegnativa, quindi avere una forma di tutela è sicuramente indispensabile.