Rc auto, quali compagnie prevedono incentivi per i mesi di lockdown causa coronavirus

0

Le RC auto sono finite al centro del dibattito parlamentare a causa del lockdown e alcuni deputati si sono esposti personalmente per sostenere le esigenze degli automobilisti. Un’auto ferma può richiedere il pagamento dell’RC auto? È possibile posticiparne la scadenza? È giusto che le compagnie assicurative riconoscano un bonus sulla polizza a causa dell’inutilizzo dei veicoli durante i mesi di lockdown? Ecco cosa succede.

RC auto: sospensioni e benefit

Nonostante l’argomento sia ancora interessato da un intenso dibattito parlamentare è noto a tutti che il lockdown abbia impedito a milioni di automobilisti di utilizzare il proprio veicolo e questo ha causato un ingente risparmio economico sui sinistri stradali per le compagnie assicurative. È per questo che si pensa a benefit e bonus da riconoscere agli assicurati da parte delle compagnie assicurative. Quindi la sospensione delle polizze RC auto e i rimborsi del periodo di emergenza dovrebbero essere una garanzia a diritto di tutti. Il Codacons si è espresso a tale merito con un’istanza ufficiale inviata al Governo ma anche ad ANIA ed IVASS. È per questo che con il Decreto Cura Italia approvato in Senato è stata ufficializzata la possibilità di chiedere la sospensione della copertura fino al 31 luglio 2020.

Unipolsai e il suo impegno per gli assicurati

È per questo che Unipolsai dal 12 aprile 2020 ha attivato una semplice procedura per offrire ai suoi assicurati un bonus di un mese rispetto al premio annuale versato. Nello specifico i clienti Unipolsai con polizze attive al 10 aprile 2020 possono richiedere il Voucher del valore di un mese sul premio pagato con un valore minimo di 20,00€ che verranno scontati sul prossimo rinnovo. Per ottenere il bonus bisogna collegarsi al sito web ufficiale e seguire le istruzioni con le proprie credenziali di accesso.

Assicurazione auto: scadenze e proroghe Decreto Cura Italia

Quindi il Decreto Cura Italia ha previsto una proroga della scadenza dell’assicurazione auto e moto per le polizze che decorrono nel periodo compreso tra il 21 febbraio 2020 ed il 30 aprile 2020. La proroga ha inserito 30 giorni di validità delle assicurazioni scadute oltre a quelle per la revisione auto, la patente di guida e la carta di identità. Per i titolari di polizze assicurative, inoltre, è stata prevista la possibilità di chiedere una sospensione momentanea del contratto per i veicoli non utilizzati fino al 31 luglio ma comprovando che questi siano al riparo da qualsiasi forma di incidente e, quindi, escludendo quelli parcheggiati in strada.

Si può prendere una multa

Attenzione! Se sospendi l’assicurazione e lasci l’auto parcheggiata in aree pubbliche sei sottoposto ad una sanzione molto pesante che prevede una multa di circa 800,00€ ed il sequestro dell’auto. Possono fare richiesta di sospensione solo le persone che possiedono un box auto interno o condominiale o comunque un posto privato per l’auto. Ovviamente durante il periodo di sospensione l’auto non può essere usata neanche per spostamenti urgenti perché le sanzioni previste sfiorano i 3000 euro, senza contare il sequestro del veicolo.

Share.