Polizza auto: quali coperture aggiungere al pacchetto?

0

Quando si stipula un contratto per l’assicurazione auto, spesso ci si ritrova in difficoltà nel capire quali siano le coperture che effettivamente vale la pena aggiungere al pacchetto e quali invece si possono trascurare. Dopotutto, il premio da pagare dipende anche da quali garanzie accessorie si vogliono aggiungere alla propria polizza auto rc di base e obbligatoria quindi è importante, per evitare di andare a pagare più del necessario, capire quali coperture siano effettivamente utili. Vediamole tutte nel dettaglio:

Polizza auto rca obbligatoria

Polizza-RCALa polizza auto obbligatoria per legge e quindi assolutamente necessaria per poter circolare con un veicolo, è la RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli). Questa polizza copre i danni che vengono causati involontariamente a terzi mentre si è alla guida, ma anche i danni fisici subiti dai passeggeri del veicolo assicurato. Rimangono però fuori dalla copertura eventuali infortuni che può subire il guidatore. In sede di contratto, è importante verificare i massimali offerti dalla compagnia assicurativa per la RCA perchè anche questi concorrono a determinare il premio annuo da pagare.

Scopri tutti i dettagli sulla polizza RCA obbligatoria

Polizza assistenza stradale

Assistenza-stradale-assicurazioni-on-lineTra le coperture accessorie che tutte le compagnie di assicurazioni offrono ai propri clienti troviamo la polizza assistenza stradale. Si tratta di una copertura del tutto facoltativa, consigliata però a coloro che viaggiano spesso per motivi di lavoro e che vogliono sentirsi tranquilli in caso di necessità. La polizza auto Assistenza Stradale offre un servizio di soccorso tempestivo ed immediato, attivo 24 ore su 24 e alcune compagnie assicurative la inseriscono nel pacchetto base senza costi aggiuntivi.

Scopri tutti i dettagli sulla polizza Assistenza Stradale

Polizza Kasko

Polizza-kaskoLa polizza auto Kasko è sicuramente tra le garanzie accessorie più costose, ma copre tutti i danni che vengono arrecati al veicolo anche se la colpa è dell’assicurato. Questa polizza è raccomandata quando si acquista un’automobile nuova o di valore particolarmente elevato, ma anche ai neopatentati che spesso rischiano di fare danni al proprio veicolo per via della scarsa esperienza. La maggior parte delle assicurazioni offrono la possibilità di scegliere tra 2 tipologie di polizza Kasko: quella completa e la formula mini, con massimali inferiori e un premio annuo meno ingente.

Scopri tutti i dettagli sulla polizza Kasko

Polizza Infortuni del conducente

Polizza-infortuni-del-conducenteUna garanzia extra che spesso viene raccomandata per completare la copertura di base di un’assicurazione auto è la Polizza Infortuni del Conducente, che copre tutti i danni fisici subiti da chi era alla guida del veicolo in caso d’incidente. Come abbiamo visto infatti, la polizza RCA obbligatoria copre i danni fisici subiti dai passeggeri, ma il conducente dell’auto è l’unico che rimane del tutto privo di tutele: ecco che la Polizza Infortuni del Conducente va a completare l’assicurazione.

Scopri tutti i dettagli sulla polizza Infortuni del Conducente

Polizza Furto Incendio

Furto-e-incendioIn alcuni casi, la polizza auto Furto e Incendio può rivelarsi davvero molto utile, mentre in altre situazioni se ne può fare tranquillamente a meno. Questa copertura accessoria spesso viene inclusa nel pacchetto assicurativo in modo del tutto gratuito e senza alcun costo aggiuntivo, ma in generale anche quando viene fatta acquistare ha dei prezzi molto bassi quindi nel dubbio si può aggiungere senza andare ad incidere troppo sul premio annuo da pagare. Va detto comunque che in alcuni contesti questa polizza auto è decisamente consigliata.

Scopri tutti i dettagli sulla polizza Furto Incendio

Share.