Perdita chiavi auto: ecco le possibili soluzioni

0

In caso di perdita delle chiavi dell’auto la cosa più importante da fare è non disperare perché, in un modo o nell’altro c’è sempre una soluzione.

Per la prossima volta valuta le polizze auto che prevedano anche l’assicurazione per lo smarrimento chiavi auto, un servizio accessorio nelle formule furto e incendio che ti consente di avere un rimborso per le spese di duplicazione della chiave smarrita.

Chi chiamare se hai perso le chiavi dell’auto?    

La prima cosa che consigliamo di fare per tutelarsi dal punto di vista assicurativo è denunciare lo smarrimento. Non è certamente una pratica obbligatoria ma la suggeriamo per due ragioni. In primo luogo potresti trovare un cittadino onesto che trova le tue chiavi e che le porta a Polizia o Carabinieri. Inoltre se allo smarrimento delle chiavi dovesse seguire anche il furto dell’auto saresti protetto in caso di polizza assicurativa con furto e incendio.

All’acquisto dell’auto dovresti aver ricevuto anche la seconda chiave che le concessionarie sono tenute a fornire. Anche in caso di compravendita tra privati il venditore dovrebbe fornire la seconda chiave di scorta e, se questo non avviene, consigliamo di provvedere ad una copia quanto prima a proprie spese.

Chiavi tradizionali o meccaniche

Le chiavi meccaniche sono quelle che aprono la portiera dell’auto e avviano l’accensione attraverso l’inserimento manuale. Per questo genere di chiavi basta recarsi al concessionario con il modellino in plastica o con la seconda chiave.

Occorrerà portare con sé il libretto di circolazione dell’auto e i documenti dell’intestatario, soprattutto se non disponi neanche la seconda chiave di scorta. La procedura è generalmente piuttosto veloce e si risolve entro qualche giorno.

Perdita chiavi auto elettriche

Nel caso tu abbia una chiave elettrica al momento dell’acquisto dovresti aver ricevuto il codice di lettura. Questo codice identifica l’auto alla chiave e, quindi, costituisce una riprova per che attesta la veridicità dei dati dell’intestatario.

Il codice, detto spesso CODE, serve proprio a richiedere alla casa produttrice la duplicazione delle chiavi. Si tratta di un’operazione che ha un costo variabile che va dai cento agli oltre duecento euro. Se hai smarrito questo codice ti basta segnalare alla tua casa produttrice il numero di telaio dell’auto oppure tramite la lettura della centralina.

In alternativa è possibile fare la lettura del codice attraverso la serratura smontata, da cui la casa produttrice risale alla proprietà del veicolo e al rilascio del duplicato.

Cosa fare dopo aver duplicato la chiave?

Potrai anche decidere di risparmiare procedendo ad un duplicato standard ma potresti aver problemi ad associare il telecomando dell’auto. Questo significa che potrai aprire la macchina manualmente, ovvero inserendo la chiave direttamente nella serratura della portiera.

Se procedi tramite chiave originale rivolgendoti alla concessionaria il costo potrebbe essere più impegnativo ma otterrai comunque una chiave nuova, dello stesso valore di quella che hai avuto all’acquisto.

Una volta ottenuta la chiave duplicata ti consigliamo di farne una ulteriore copia da custodire con cura e, se non lo hai ancora fatto, attivare una polizza accessoria che ti copra le spese per questo genere di imprevisti. Se hai domande o dubbi scrivi un commento qui sotto e saremo felici di rispondere.

Share.