Viaggiare in auto con le regole anti-Covid

0

Viaggiare in auto con le regole anti-Covid: ecco tutto quello che devi sapere. Si può viaggiare in auto in questi giorni? Quante persone possono stare contemporaneamente nella stessa auto? Cosa dice la legge a riguardo?

Dal momento che molte persone si stanno ponendo queste giuste domande abbiamo pensato di offrire un chiarimento decisivo sull’argomento ed ecco tutto quello che devi sapere.

Per prima cosa le regole non sono cambiate rispetto agli ultimi mesi per cui è necessario rispettare l’uso della mascherina con persone che non fanno parte del nucleo familiare.

Ovviamente è impossibile rispettare la distanza del metro per cui, in questi casi, sarebbe preferibile evitare.

Le regole per viaggiare in auto     

Se viaggi con persone che non fanno parte del tuo nucleo familiare dovresti evitare di far sedere una persona esterna al posto accanto al guidatore.

Quindi sarebbe preferibile rispettare la capienza massima e far stare dietro le persone che non fanno parte del nucleo.

Ciò che è più tassativo è l’utilizzo dei mezzi pubblici per i quali sono state disposte regole di capienza massima tassative.

Quindi le regole anti-Covid sono sempre le stesse:

  • Distanza;
  • Igiene
  • Sicurezza.

Trovi notizie sempre aggiornate sul portale della sicurezza in strada.

Il punto è che più che di norme anti-multa dovremmo cambiare paradigma di pensiero, ovvero ridurre al minimo le uscite e ridimensionare le possibilità di rischio.

Quindi sia in auto che negli altri luoghi le regole anti-Covid sono sempre le stesse e prevedono il rispetto delle capienze in ambienti chiusi, dove le vie respiratorie potrebbero essere soggette al rischio di contagio.

Potrà sembrare strano ed inusuale ma sarebbe necessario evitare il contatto con persone esterne al nucleo e prediligere altre modalità di spostamento.

Se questo non accade sono previste multe che vanno dai quattrocento ai mille euro e queste riguardano chi viaggia in auto al massimo della capienza con membri non appartenenti al proprio nucleo e senza mascherina.

Le eccezioni

Ci sono delle eccezioni ma che non riguardano, ovviamente, il motorino.

Nello specifico il mezzo a due ruote non consente il rispetto della distanza di sicurezza, per non parlare l’utilizzo del casco condiviso.

Questo significa che chi non è convivente non può assolutamente salire a bordo del mezzo.

Lo Stesso vale per la bicicletta che può essere utilizzata per spostamenti e per attività fisica ma che non può essere condivisa con persone al di fuori del nucleo familiare.
Essendo considerata un’attività sportiva questa non prevede l’uso della mascherina.

Per i veicoli commerciali valgono le stesse norme illustrate fin qui: distanza e mascherina.

Dal momento in cui in uno stesso veicolo è quasi impossibile mantenere le distanze occorrerà indossare la mascherina e sedere distanziati.

I furgoni compatti a due posti, per esempio, ammettono solamente il guidatore mentre gli autocarri a fila unica consentono il trasporto di due persone lasciando libero il posto di mezzo.

In definitiva permane l’invito alla cautela che riguarda l’esposizione di mani e vie respiratorie al virus che, come saprai già, transita maggiormente per via aerea.

Per evitare rischi di sanzioni non dimenticare mai la mascherina e cerca di mantenere la distanza, riducendo le occasioni di rischio.

Share.