Polizza-eventi-atmosferici
Garanzie aggiuntive

Polizza Eventi Atmosferici: cos’è e quando conviene

Tra le garanzie accessorie che si possono aggiungere al pacchetto dell’RC Auto in modo facoltativo, la polizza eventi atmosferici può […]

Tra le garanzie accessorie che si possono aggiungere al pacchetto dell’RC Auto in modo facoltativo, la polizza eventi atmosferici può rivelarsi molto utile, specialmente in alcuni periodi dell’anno. Il costo aggiuntivo per poter avere anche questa polizza extra nel pacchetto della propria assicurazione auto è molto spesso vantaggioso, quindi conviene prenderla in considerazione. Vediamo di cosa si tratta nello specifico, quali sono le coperture previste da questa garanzia aggiuntiva e in quali casi conviene aggiungerla alla propria assicurazione RC Auto. 

Polizza Eventi Atmosferici: coperture previste

La polizza eventi atmosferici copre tutti i danni subiti dal veicolo assicurato dovuti ad eventi atmosferici o intemperie come ad esempio grandine, uragani, frane, inondazioni, alluvioni e trombe d’aria. Questi sono solamente alcuni esempi: poichè il ventaglio di eventi naturali è piuttosto ampio conviene sempre leggere attentamente le condizioni del contratto e l’elenco degli eventi e delle calamità che sono contemplate nell’assicurazione.

Ogni compagnia infatti propone una polizza eventi atmosferici differente per quanto riguarda le calamità contemplate ed è sempre meglio controllare perchè può capitare che nell’elenco ce ne siano alcune che rimangono escluse dalla copertura.

In linea di massima, però, questa garanzia aggiuntiva permette di assicurare il proprio veicolo e di ottenere il risarcimento dei danni che questo può subire se esposto ad eventi atmosferici: i più comuni come ad esempio la grandine e le alluvioni sono quasi sempre presenti, indipendentemente dalla compagnia di assicurazione.

E’ importante ricordare, però, che l’incendio del veicolo non risulta assicurato con questa formula: occorre infatti acquistare un altro tipo di garanzia per tutelarsi da ciò, ossia la polizza Furto Incendio.

Polizza Eventi Atmosferici: attenzione allo scoperto

In molti casi, la polizza Eventi Atmosferici prevede uno scoperto: questo significa che il rimborso da parte della compagnia assicurativa non è garantito al 100% ma dipende tutto dalle clausole del contratto quindi è bene verificare con attenzione anche questo aspetto.

In alcuni casi il rimborso non può essere ottenuto se i danni non risultano superiori ad una cifra determinata (che può ad esempio essere 1.000 euro) mentre in altri casi la compagnia rimborsa esclusivamente una determinata percentuale dei danni complessivi. 

Polizza Eventi Atmosferici: quando conviene?

Aggiungere la Polizza Eventi Atmosferici al proprio pacchetto di assicurazione auto può spesso rivelarsi un’ottima idea, anche perchè come abbiamo anticipato prima il costo è in molti casi esiguo. Naturalmente, questa garanzia aggiuntiva è consigliata soprattutto a coloro che non hanno un posto auto coperto in cui lasciare il veicolo anche durante la notte: se avete la fortuna di poter parcheggiare la vostra auto in garage la polizza Eventi Atmosferici potrebbe rivelarsi superflua.

Valutate quindi bene i vostri fattori di rischio: il vostro veicolo è spesso esposto oppure al riparo dagli eventi atmosferici? Questa è l’unica domanda alla quale dovrete rispondere per capire quanto vi convenga stipulare questa polizza aggiuntiva.