Assicurazione bici elettrica furto, quanto costa e quali sono le migliori

0

Come funziona l’assicurazione per bici elettrica? Come funziona la polizza assicurativa in caso di furto della bici elettrica? Se ti sei posto queste domande siamo certi che in questa piccola guida troverai tutte le risposte che cerchi. Devi sapere che le bici elettriche sono una scelta molto intelligente per spostarsi in città vista la necessità di evitare assembramenti in auto e sui mezzi pubblici. Vediamo quindi come funziona l’assicurazione per bici elettrica in caso di furto, quanto costa e quali sono le migliori proposte sul mercato.

Come funziona l’assicurazione per la bici elettrica?

Così come esistono polizze assicurative per le automobili e i ciclomotori il mercato prevede formule assicurative anche per la bici elettrica. Queste polizze hanno un costo davvero contenuto e proteggono la tua bici dal furto, dagli atti vandalici, dalla caduta accidentale e persino dall’usura. Inoltre queste assicurazioni hanno una copertura che vale in tutta Europa.

Quando è obbligatoria?

L’assicurazione per la bici elettrica è obbligatoria solo quando il mezzo assicurato superi il limite di velocità di 25 chilometri orari e, in quel caso, difende il proprietario da incidenti e furti. Tuttavia è vivamente raccomandato assicurare una bici elettrica per via degli imprevisti spiacevoli che possono sempre capitare. Per farlo basta valutare i preventivi che riguardano l’ambito delle polizze casa che coprono la bici elettrica dal furto subìto all’interno di giardino o garage e, in questo caso, viene considerata come parte del mobilio domestico. Questa formula assicurativa, tuttavia, non tutela la bici dal furto che avviene fuori le mura domestiche e per coprire questa ulteriore eventualità bisogna aggiungere la copertura per furto semplice fuori casa. Sono poi previste altre coperture assicurative che riguardano la funzionalità della bici elettrica e l’assicurazione di assistenza in cui sono compresi anche casco, targa e oggetti di valore.

Cosa copre?

All’acquisto di una nuova bici elettrica, quindi, si potrà provvedere a tutelare il bene con una copertura assicurativa completa che comprenda anche il furto di singoli pezzi come sella, ruote o accessori extra. I costi di acquisto dei nuovi pezzi vengono rimborsati senza la deduzione della franchigia e la polizza consente di notificare sinistro, furto o smarrimento online 24 ore su 24. Questo genere di polizze offrono una protezione che vale in tutta Europa.

Cosa dice la legge sulle assicurazioni per bici elettriche?

L’assicurazione obbligatoria riguarda le bici elettriche e non quelle tradizionali e per stabilirne l’obbligatorietà è necessario un preciso requisito. Le bici che sono in grado di muoversi a più di 25 kh/h, come da regolamento europeo del 2013 n. 168 sono sottoposte all’obbligo di assicurazione anche per quanto riguarda la responsabilità civile. Questo regolamento fa riferimento non alle bici elettriche proprie ma quelle che sono dette “cicli a propulsione” di categoria L1e-A. Il regolamento stabilisce che i velocipedi a pedalata assistita con potenza fino a 1000 W sono sottoposti all’obbligo assicurativo ma il nostro codice della Strada fissa questo limite a 250 W.

Assicurazioni complete: quali sono e quanto costano?

Le assicurazioni per bici elettriche che comprendono il furto in casa e fuori casa hanno costi variabili che vanno da 20,00€ all’anno e possono arrivare anche fino ad un centinaio di euro. Tutto dipende dalla compagnia assicurativa scelta e dai servizi che deciderai di includere. Per esempio la formula di SimpleSurance permette di stipulare una micro polizza completa per furti e danneggiamenti ma senza responsabilità civile al costo di circa venti euro all’anno. Se invece cerchi una copertura totale puoi affidarti alla formula di Zurich. In ogni caso dai un’occhiata

Share.